Da non perdere
Home / gaiaitalia.com / Piacenza, Teatro Municipale #Inscena “Vetri Rotti” di Arthur Miller il 20 e 21 marzo

Piacenza, Teatro Municipale #Inscena “Vetri Rotti” di Arthur Miller il 20 e 21 marzo

di Redazione #Piacenza twitter@gaiaitaliacomlo #Inscena

 

 

Una lettura che si può definire “psicosomatica” dell’avvento del Nazismo e dell’orrore dell’Olocausto, esempio di come la storia possa irrompere nel quotidiano e sconvolgerne le certezze e le dinamiche consolidate. Va in scena con lo spettacolo “Vetri rotti” di Artur Miller, regia di Armando Pugliese, interpretato da Elena Sofia Ricci e GianMarco Tognazzi con Maurizio Donadoni.

Appuntamento al Teatro Municipale di Piacenza martedì 20 e mercoledì 21 marzo alle ore 21 per la Stagione di Prosa “Tre per Te” 2017/2018 proposta da Teatro Gioco Vita, direzione artistica di Diego Maj, con la Fondazione Teatri di Piacenza, il Comune di Piacenza e il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano, con Crédit Agricole – Cariparma main sponsor di Fondazione Teatri.

Mercoledì 21 marzo alle ore 18 al Teatro Filodrammatici la compagnia in scena con “Vetri rotti” incontrerà il pubblico. L’appuntamento è inserito nel programma 2017/2018 di “Ditelo all’attore” – Incontri con i protagonisti della Stagione di Prosa del Teatro Municipale, curato dal critico teatrale Enrico Marcotti e organizzato da Teatro Gioco Vita e Associazione Amici del Teatro Gioco Vita nell’ambito dei progetti di “InFormazione Teatrale” sostenuti dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano.

Brooklyn, novembre 1938. Sylvia Gellburg, ebrea, casalinga, viene improvvisamente colpita da un’inspiegabile paralisi agli arti inferiori. Il medico, Herry Hyman, suo coetaneo e conoscente, è convinto della natura psicosomatica del male e, al tempo stesso, è sentimentalmente attratto dalla donna, mentre il marito di Sylvia, Phillip, non riesce ad accettare quanto sta accadendo. Ben presto emerge che Sylvia è ossessionata dalle notizie delle persecuzioni contro gli ebrei in Germania. Sono gli echi della Kristallnacht, ma forse l’angoscia della protagonista per quegli avvenimenti si somma ad altre fonti di frustrazione ed inquietudine…

Miller, trattando il tema immenso dell’Olocausto, torna pacatamente indietro alla ricerca delle proprie percezioni e sensazioni di allora, ambientando questa sua nuova commedia in una Brooklyn isolata e provinciale, soddisfatta della propria mediocrità. Ad andare in frantumi non sono solo le vetrine dei negozi di Berlino nella “Notte dei cristalli”, ma sono anche la salute, il corpo, la mente di Sylvia Gellburg che somatizza l’evento provocandole la paralisi alle gambe. E i vetri rotti sono quelli della coppia, con la paura di comunicare, i rancori e i risentimenti.

A fianco di Elena Sofia Ricci (Sylvia Gellburg), GianMarco Tognazzi (Dott. Harry Hyrnan) e Maurizio Donadoni (Phillip Gellburg), vedremo in scena Amalia Mazzone, Elisabetta Arosio e Alessandro Cremona. Il testo di Arthur Miller è tradotto da Masolino D’Amico. La scena è di Andrea Taddei, i costumi sono di Barbara Bessi, le luci di Gaetano La Mela e le musiche di Stefano Mainetti. Lo spettacolo è prodotto da Roberto Toni per ErretiTeatro30.

La prima ufficiale di “Broken Glass” ha avuto luogo al Long Wharf Theatre di New Haven il 1° Marzo 1994. L’edizione italiana ha debuttato a Bologna il 28 febbraio 1995, per la regia di Mario Missiroli, con Valeria Moriconi nella parte di Sylvia Gellburg.

 





 

(15 marzo 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata





 

 

 

admin

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi