10.4 C
Roma
giovedì, Dicembre 1, 2022
HomeSpettacoliMilanoPremio Ubu 2021: tutte le candidature

Premio Ubu 2021: tutte le candidature

di Redazione, #spettacoli

Irriducibili e sempre in mutamento gli Oscar del teatro italiano giungono alla quarantatreesima edizione preparandosi a ricreare, dopo due anni di chiusure, una festa che unisce artisti, critici e spettatori di diverse vedute in un unico respiro.

Primo step di questa chiamata della comunità del teatro sono le Nomination, ovvero il frutto della prima votazione che determina i candidati al Premio. Annunciate oggi da due esponenti del Comitato di gestione dei Premi – Lorenzo Donati e Maddalena Giovannelli – ospiti al programma Piazza Verdi di Rai Radio3, a cura di Elio Sabella. In studio Oliviero Ponte di Pino che, insieme con la redazione del programma, ha coordinato l’annuncio, diviso in 3 momenti nell’arco della trasmissione, commentando i risultati insieme con i due critici coinvolti.

L’annuncio si è svolto in concomitanza delle prove che sono attualmente in corso al Piccolo Teatro Grassi per l’omaggio a Franco Quadri voluto dal Piccolo Teatro di Milano nel decennale della morte, una composizione di letture di suoi testi critici ed epistolari che si terrà lunedì 29 novembre alle 20.30 dal titolo In viva voce. Leggere Franco Quadri, la cui ideatrice Fiorenza Menni di Ateliersi ha raccontato i tratti.

Attribuiti dalla votazione di 57 critici e studiosi teatrali, gli Ubu si compongono di 17 categorie, dallo Spettacolo dell’anno ai Premi Speciali, con l’inserimento recente di un Premio alla carriera e di un premio al Migliore spettacolo di danza. Nella categoria dei Migliori attori e attrici o performer, oltre ai protagonisti più acclamati, particolare attenzione è data ai giovani con le categorie under 35. Si passa poi ai percorsi dietro le quinte con il premio al Migliore curatore/curatrice o organizzatore/ organizzatrice, e alla drammaturgia, con una doppia categoria per premiare i testi o le scritture drammaturgiche sia italiane che straniere. Infine, musiche, luci e costumi, e il Miglior spettacolo straniero rappresentato in Italia, per una ricognizione a tutto tondo che intercetta il meglio che c’è nella scena contemporanea, non senza segnalare i segni emergenti di quello che verrà.

Delle 17 categorie, ne sono state svelate 15, per lasciare una suspense sul Premio alla carriera e sui Premi Speciali, di cui saranno annunciati direttamente i vincitori nel corso della serata di premiazione. Le Nomination – elencate in rigoroso ordine alfabetico – si compongono di 3 canditati per ogni categoria (risultano 4 o 5 in caso di ex aequo in terza posizione nel conteggio dei voti) e mostrano come l’Ubu sia un carotaggio che tocca diverse forme e linguaggi del nostro teatro.

Il database e il Comitato di gestione dei Premi Ubu

Allo scopo di tenere vivo lo spirito del Premio, ideato e realizzato nel 1978 da Franco Quadri (1936- 2011), l’Associazione Ubu per FQ, che lo cura dal 2012, ha lavorato anche quest’anno alla Stagione di riferimento in un nutrito database che raccoglie più di 600 spettacoli prodotti in Italia tra il 1° settembre 2019 e il 31 agosto 2021 (questa edizione degli Ubu tiene conto di due stagioni teatrali, per colmare la lacuna del 2020 dovuta alla pandemia). Il database – alla cui redazione ha collaborato Altrevelocità – è consultabile online sul nuovo sito dei Premi, premiubu.it, realizzato da eee studio (sviluppo web Michelangelo Alesi). Si ringraziano tutti gli artisti, le compagnie, i festival, i teatri che hanno contribuito alla compilazione.

È sulla base di questo censimento di spettacoli che si svolgono le votazioni dei Premi Ubu, unici riconoscimenti teatrali attribuiti completamente tramite referendum. La consultazione procede in due fasi: dapprima l’invio delle preferenze da parte di ogni critico invitato a votare – da cui emergono le Nomination – cui segue il ballottaggio che decreta i vincitori. Supervisiona i lavori un Comitato di gestione composto da: Lorenzo Donati, Roberta Ferraresi, Laura Gemini, Maddalena Giovannelli, Graziano Graziani, Rossella Menna, Leonardo Mello. In redazione e segreteria: Marzio Badalì.

Gli Ubu al Cocoricò di Riccione

Dopo le molte edizioni al Piccolo Teatro di Milano (con cui mantengono un legame storico) i Premi Ubu approdano quest’anno a Riccione lunedì 13 dicembre alle 20:00 per un’edizione speciale in omaggio al loro fondatore Franco Quadri – figura cardine per la storia del Premio Riccione di drammaturgia – nel decennale della morte (posti limitati, prenotazione obbligatoria premio@riccionetatro.it).

A ospitare la serata – che verrà trasmessa in diretta radiofonica su Rai Radio3-Radio3Suite dalle 20:30 (raiplayradio.it/radio3/) – saranno gli spazi appena rinnovati del Cocoricò (in viale Chieti 44), club di culto dagli anni Novanta a Riccione, per una connessione tra gli universi immaginifici della notte. Guidati dall’attrice, conduttrice e scrittrice Chiara Francini, con eccellenti ospiti musicali quali Diodato e Rodrigo D’Erasmo, gli Ubu rinnovano l’energia patafisica da cui prendono ispirazione. Al critico Graziano Graziani, del Comitato di gestione del Premio Ubu nonché componente di giuria del Premio Riccione, il compito di raccontare i nodi che il teatro sta attraversando in questa epoca di cambiamento. La cura della messa in onda radiofonica è di Laura Palmieri.

L’immagine di questa speciale edizione dei Premi Ubu è stata ideata dallo Studio Luca Sarti che in questi anni ha firmato l’identità visiva di Riccione TTV Festival e di Spazio Tondelli e curato l’immagine coordinata della Città di Riccione.

I Premi Ubu 2020/21 sono realizzati dall’Associazione Ubu per Franco Quadri con il sostegno e la collaborazione di Riccione Teatro e con il sostegno di: Ministero della Cultura, Regione Emilia- Romagna, Comune di Bologna, Comune di Riccione. E con la collaborazione di: Cocoricò, Fondazione del Monte, Fondazione Cariplo, Ubulibri, Cronopios, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, Altrevelocità, eee studio, Studio Luca Sarti. Mediapartner: Rai Radio3. Il percorso verso la serata dei premi il 13 dicembre 2021 al Cocorico di Riccione sarà condiviso insieme a una rete di mediapartner che annunceremo nei prossimi giorni.


PREMI UBU 2020-21

Risultati della prima votazione
I candidati al ballottaggio (in rigoroso ordine alfabetico)

Spettacolo di teatro

  • Antigone da Sofocle (regia di Massimiliano Civica); produzione Teatro Metastasio di Prato
  • Hamlet di William Shakespeare (regia di Antonio Latella); produzione Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa
  • Misericordia di Emma Dante (regia di Emma Dante); produzione Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa
  • Piazza degli eroi di Thomas Bernhard (regia di Roberto Andò); produzione Teatro di Napoli – Teatro Nazionale, Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, Fondazione Teatro della Toscana – Teatro Nazionale

Spettacolo di danza

  • Best Regards coreografia e regia di Marco D’Agostin; testi di Chiara Bersani, Marco D’Agostin, Azzurra D’Agostino, Wendy Houstoun; produzione VAN
  • Dialogo Terzo: In a Landscape di CollettivO CineticO & Alessandro Sciarroni; coreografia e regia di Alessandro Sciarroni; produzione Marche Teatro / Centrale Fies / Art Work Space
  • Doppelgänger di Michele Abbondanza, Antonella Bertoni e Maurizio Lupinelli; produzione Compagnia Abbondanza/Bertoni, Armunia Festival Inequilibrio, Nerval Teatro


Curatela/organizzazione

  • Elena Di Gioia (Epica Festival)
  • Lucia Franchi e Luca Ricci (Kilowatt Festival)
  • Maurizio Sguotti e Kronoteatro (Terreni Creativi Festival)
  • Velia Papa (Inteatro Festival)


Regia

  • Valerio Binasco per Le sedie
  • Fabio Condemi per La filosofia nel boudoir
  • Emma Dante per Misericordia
  • Antonio Latella per Hamlet


Attrice/performer

  • Anna Della Rosa (Cleopatràs e Sorelle)
  • Manuela Lo Sicco (Misericordia)
  • Francesca Sarteanesi (Sergio)


Attore/performer

  • Michelangelo Dalisi (Hamlet)
  • Michele Di Mauro (Le sedie)
  • Gabriele Portoghese (Tiresias)


Attrice/performer Under 35

  • Marina Occhionero
  • Federica Rosellini
  • Petra Valentini


Attore/performer Under 35

  • Francesco Alberici
  • Alessandro Bay Rossi
  • Simone Zambelli


Scenografia

  • Nicolas Bovey (La casa di Bernarda Alba e Le sedie)
  • Alessandro Serra (Il giardino dei ciliegi)
  • Giuseppe Stellato (La valle dell’Eden)
  • Paola Villani (Earthbound)


Costumi

  • Emanuela Dall’Aglio (Naturae)
  • Ettore Lombardi (Dialogo Terzo: In a Landscape)
  • Gianluca Sbicca (Mangiafoco e I due gemelli veneziani)


Disegno luci

  • Industria Indipendente/Luca Brinchi (Klub Taiga. Dear Darkness)
  • Pasquale Mari (Misery e Solaris)
  • Cristian Zucaro (Misericordia)


Progetto sonoro/musiche originali

  • Collettivo Angelo Mai (Tiresias)
  • Giovanni Lo Cascio (Furore)


Nuovo testo italiano/scrittura drammaturgica (messi in scena da compagnie o artisti italiani)

  • Il filo di mezzogiorno di Ippolita Di Majo da Goliarda Sapienza
  • La gloria di Fabrizio Sinisi
  • La tragedia è finita, Platonov di Liv Ferracchiati
  • Sylvie e Bruno di Chiara Lagani da Lewis Carroll
  • Spezzato è il cuore della bellezza di Mariano Dammacco


Nuovo testo straniero/scrittura drammaturgica (messi in scena da compagnie o artisti italiani)

  • Chi ha ucciso mio padre di Édouard Louis
  • L’amore del cuore di Caryl Churchill
  • Tiresias di Kate Tempest


Spettacolo straniero presentato in italia

  • Ink di Dimitris Papaioannou (produzione 2WORKS; coproduzione Torinodanza Festival / Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale e Fondazione I Teatri / Festival Aperto – Reggio Emilia)
  • Orestes in Mosul di Milo Rau & ensemble (regia di Milo Rau; produzione NTGent & Schauspielhaus Bochum; coproduzione Tandem Arras Douai, con il supporto di Belgian Tax Shelter e Romaeuropa Festival)
  • The Mountain di Agrupación Señor Serrano (testo e regia di Àlex Serrano, Pau Palacios, Ferran Dordal; coproduzione GREC Festival de Barcelona, Teatre Lliure, Conde Duque Centro de Cultura Contemporánea, CSS Teatro Stabile di Innovazione del Friuli Venezia Giulia, Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale, Zona K, Monty Kultuurfaktorij, Grand Theatre, Feikes Huis; con il sostegno di Departament de Cultura de la Generalitat, Graner – Mercat de les Flors)
  • Ultraficción nr. 1 / Fracciones de tiempo di El Conde de Torrefiel (regia di Pablo Gisbert e Tanya Beyeler – El Conde de Torrefiel; testo di Pablo Gisbert; prodotto con il sostegno di Institut Ramón Llull, ICEC – Generalitat de Catalunya)

 

Info: www.ubuperfq.itwww.premiubu.it.

 

(20 novembre 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 

 



POTREBBERO INTERESSARTI
Pubblicità

I PIU' LETTI