Home / Spettacoli / Bologna / A Bologna “Interscenario 5” #Inscena dall’11 marzo al 9 aprile

A Bologna “Interscenario 5” #Inscena dall’11 marzo al 9 aprile

Bologna Interscenario 5 - 00di Gaiaitalia.com

 

 

 

 

 

 

 

Dall’11 marzo al 9 aprile 2016 si svolge, a Bologna, a San Lazzaro di Savena e a Casalecchio di Reno (Bologna), Interscenario 5 le generazioni del nuovo, a cura di Nicola Bonazzi, Stefano Casi e Cristina Valenti. Quinta edizione per Interscenario: progetto che segue la cadenza biennale del Premio Scenario, presentando la Generazione Scenario, ossia gli spettacoli vincitori e segnalati dell’ultima edizione del concorso, insieme ai due spettacoli vincitori ex aequo del Premio Scenario infanzia 2014 e ad un laboratorio condotto da Terry Paternoster, regista del Collettivo InternoEnki, che si è aggiudicato il Premio Scenario per Ustica nel 2013.

Un’iniziativa di Centro La Soffitta-Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna, Compagnia del Teatro dell’Argine, Teatri di Vita, in collaborazione con Teatro Comunale Laura Betti, ATER circuito regionale multidisciplinare, Associazione Scenario, Associazione Parenti delle Vittime della Strage di Ustica, Assemblea Legislativa Regione Emilia-Romagna.

Il progetto ideato e realizzato da Nicola Bonazzi, Stefano Casi e Cristina Valenti, i tre soci di Scenario del territorio bolognese, in collaborazione con il Teatro Comunale Laura Betti di Casalecchio di Reno, mette in rete quattro teatri con un percorso di sei spettacoli.

Interscenario 5 si apre con lo spettacolo Pisci ’e paranza di Mario De Masi (Segnalazione speciale Premio Scenario 2015), ospitato dalla Soffitta, che ritrae la marginalità di una stazione immaginaria abitata da piccole figure che si muovono come in un acquario (11 marzo, ore 21, Laboratori delle Arti/Teatro, Bologna). La Soffitta ospita anche Mad in Europe – Uno spettacolo in lingua originale della compagnia Mad in Europe (vincitore Premio Scenario 2015), che affronta il tema della crisi del sogno europeo, attraverso la metafora di una donna incinta impazzita al Parlamento europeo (17 e 18 marzo, ore 21, Laboratori delle Arti/Teatro, Bologna).

Il progetto si completa con quattro spettacoli ospiti negli altri teatri della rete: Fa’afafine – Mi chiamo Alex e sono un dinosauro, di Giuliano Scarpinato (vincitore ex aequo Scenario infanzia 2014), la storia di un adolescente alla scoperta della sua identità sessuale, per stimolare una discussione sulla differenza di genere, in ambito educativo e formativo (13 marzo, ore 16.30 e 14 marzo ore 10.00 nell’ambito del progetto “Teatro Arcobaleno”, Teatro Laura Betti, Casalecchio di Reno); La stanza dei giochi della compagnia Scena madre (vincitore ex aequo Scenario infanzia 2014): due bambini in scena che riportano gli spettatori adulti alla memoria di un’infanzia non edulcorata né falsamente rassicurante (20 marzo ore 16.30, ITC Teatro, San Lazzaro di Savena); Gianni – Ispirato alla voce di Gianni Pampanini di La società dello spettacolo/Caroline Baglioni (vincitore Premio Scenario per Ustica 2015): la voce di uno zio affetto da problemi maniaco-depressivi ritrovata in un percorso di ricerca performativa (2 aprile ore 21.00, ITC Teatro, San Lazzaro di Savena); Homologia di DispensaBarzotti (segnalazione speciale Premio Scenario 2015): la solitudine di un anziano in un paesaggio metropolitano, osservata attraverso il gioco del doppio (8 aprile ore 21.00, Teatri di Vita, Bologna).

Infine il laboratorio Orestea nello sfascio – dal testo alla scena. Laboratorio di teatro in-civile, condotto da Collettivo Internoenki (Vincitore Premio Scenario per Ustica 2013), un percorso in tre fasi, che affronta una rilettura contemporanea della trilogia di Eschilo e termina con una open class aperta al pubblico (6, 7, 8 aprile, ore 16-19, ITC STUDIO, San Lazzaro di Savena – 9 aprile, ore 16-19, Laboratori delle Arti/Teatro; ore 21 esito del laboratorio, ingresso libero, Laboratori delle Arti/Teatro, Bologna).

 

 

 

 

 
TEATRI DI VITA
via Emilia Ponente 485, Bologna
Tel. 051 566330
www.teatridivita.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(11 marzo 2016)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

admin

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi