Home / Copertina / Teatro Elfo Puccini, Milano #Inscena “Fuga in città sotto la luna”, dal 5 giugno

Teatro Elfo Puccini, Milano #Inscena “Fuga in città sotto la luna”, dal 5 giugno

di Gaiaitalia.com

 

Lunedì 5 giugno debutta all’Elfo Puccini “Fuga in Città sotto la Luna”, novità interpretata da Cristina Crippa e Gabriele Calindri. Lo spettacolo è tratto dai racconti Favola di Tommaso Landolfi e Il lupo mannaro di Boris Vian, testi attraversati da una vena spiazzante, nei quali i protagonisti e le voci narranti sono due animali, una cagna e un lupo.

 

“Diceva Groddeck, psicanalista irregolare e sgangherato, che è utile ogni tanto mettere la testa fra le gambe e guardare il mondo sottosopra. Ma può anche bastare assumere lo sguardo di un altro, cosa che a noi attori viene semplice. E cosa può essere meglio per me di questa vecchia cagna moribonda che vuole, col poco fiato che ancora le resta, narrare alla sua ultima cucciolata la più bella storia della sua vita? Io e la femmina di cane vorremmo farvi udire, cari spettatori, anche una storia più divertente. Lo facciamo in compagnia di un lupo mannaro mite e gentile, ben disposto e curioso che, morso da un umano rabbioso, in una notte di plenilunio si trasforma in un uomo. Il padre di questa simpatica creatura è Boris Vian, mentre chi si infilerà negli allampanati e mutevoli panni del lupo è Gabriele Calindri”.

 

 

 

(31 maggio 2017)

 





 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

admin

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi