Home / Copertina / Teatro dell’Elfo, Milano #Inscena “Sissy Boy, la conferenza del Sig. S.B.”, dall’8 al 13 marzo
Trilab Hair Shop <b>Prodotti Redken Online.</b> Approfitta Ora - <b>Sconti fino al 50%!</b>

Teatro dell’Elfo, Milano #Inscena “Sissy Boy, la conferenza del Sig. S.B.”, dall’8 al 13 marzo

dSissy Boy 450x300i Gaiaitalia.com

 

 

 

 

 

 

La storia di Sergio, tristemente ispirata da un fatto di cronaca, è la storia di chi ha perduto i sogni, o meglio, di chi è stato costretto a perderli.

Quando si entra nel dramma lo stomaco fa male: non solo quello del protagonista, anche il nostro. A chi è passato per esperienze simili a quelle che Sissy Boy racconta, a chi ha lottato o lotta quotidianamente con l’omofobia (propria ed altrui), a chi ha rinunciato – o ha dovuto rinunciare – ad un amore perché incapace di reggerne il peso, a chi ha avuto una famiglia non famiglia, a chi è nato negli anni sessanta ed ha corso il rischio di essere messo in manicomio per la sua omosessualità (che ancora alla fine degli anni ’70 veniva considerata malattia mentale), a tutti loro più molti altri, lo spettacolo offre la possibilità di riflettere un po’, qualora lo vogliano… (Gaiaitalia.com)

“Galliano Mariani, con calibratissimo equilibrio, ci restituisce splendidamente il percorso identitario del Signor S.B., un percorso che, solo parzialmente riscattato dalla sofferenza, intreccia la vicenda umana di questo ex ragazzino aggraziato con l’evoluzione sociale e culturale del nostro paese”. (Corrierespettacolo.it)

Che adulto potrà mai essere quel bambino a cui sono stati soffocati i sentimenti, i sogni e le passioni? Come potrà reagire di fronte ad una manipolazione talmente violenta da indurlo a disprezzare se stesso e tutto ciò che desidera per il resto della sua vita?

Sissy Boy proverà a rispondere a queste urgenti domande e «l’abilità della regista Anna Cianca sta nel coinvolgere chiunque assista allo spettacolo, appellandosi alla terribile esperienza che ciascuno nel proprio piccolo può avere avuto di negazione dei sentimenti e delle passioni fino a rinunciare ad una parte importante ed irrealizzata della propria personalità. Dal lavoro di squadra di autrice, regista ed interprete emerge una rappresentazione del sentimento umano in tutta la sua bellezza». (ilgiornaleoff.it)

 

 

Lo spettacolo è in scena alla Sala Bausch del Teatro dell’Elfo dall’8 al 13 marzo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(4 marzo 2016)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

admin

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi