Da non perdere
Home / Spettacoli / Roma / AST Company #Inscena dal 3 all’8 marzo al Teatro Stanze Segrete di Roma con “I Codici Umani”

AST Company #Inscena dal 3 all’8 marzo al Teatro Stanze Segrete di Roma con “I Codici Umani”

di Redazione #Roma twitter@gaiaitaliacom #Inscena

 

AST Company presenta dal 3 all’8 marzo al Teatro Stanze Segrete di RomaI Codici Umani”, il nuovo spettacolo di improvvisazione teatrale diretto da Giorgia Giuntoli, con Cristiana De Maio e Patrizio Cossa. Lo spettacolo fa parte del progetto “Studi Nudi di Improvvisazione teatrale” – da cui le produzioni “Naked” e “la Resilienza” – accomunati da uno stile di narrazione naturalistico, 50 minuti di narrazione e un unico ambiente di narrazione.

È codificabile il comportamento umano? Viviamo in un’epoca in cui la comunicazione interpersonale e il suo studio hanno un’importanza straordinaria; un’epoca in cui sembra che l’empatia scarseggi e che l’altro, con tutto ciò che rappresenta, sia divenuto sempre più l’oggetto di speculazioni, paure e diffidenze. L’altro sembra anche essere divenuto lo scenario verso cui proiettare le nostre aspettative e le nostre menzogne, in continua ricerca di quella perfezione che ci sta allontanando –  lento pede – dalla reale percezione delle nostre emozioni.

Quanta fatica facciamo ad esprimere le nostre verità emotive?

Parrebbe, a una attenta analisi, che tutti siamo mossi dagli stessi bisogni: essere amati, compresi e accolti.

La AST Company partendo da queste considerazioni ha voluto indagare, attraverso l’improvvisazione teatrale, cosa può accadere nei primi minuti in cui due persone si conoscono. Come comunichiamo ciò che sentiamo, cosa passiamo realmente all’altro, al di là di ciò che diciamo con le parole. Cosa rimane del nostro processo mentale nei primi momenti di confronto con l’altro. Significhiamo realmente ciò che diciamo? Mentiamo, e se sì, perché?

Quale è il codice dell’amore e come percepiamo il pericolo? Cosa è il pericolo per ciascuno di noi?

Usando gli strumenti narrativi e recitativi del flusso di coscienza e del monologo interiore, inseriti in una narrazione naturalistica, lo spettatore potrà ascoltare il pensiero recondito dei protagonisti ingaggiati in una neo relazione e comprenderne le ragioni profonde. Quelle ragioni che guidano il comportamento e determinano le scelte.

Uno spaccato di vita, nello stile narrativo della Compagnia, che vuole mettere in risalto quanto i motori che muovono le relazioni e le ragioni alla base dei comportamenti umani alla fine siano rintracciabili in alcuni vuoti, mancanze e speranze che ci accomunano tutti.

Gli artisti sono quindi coinvolti a vivere un flusso di coscienza sotto gli occhi del pubblico e ricercare in tempo reale i codici che potrebbero sottostare ai comportamenti rappresentati, il tutto in una totale immedesimazione tra sé e il personaggio.

Lo spettacolo partirà con alcune suggestioni suggerite dal pubblico e ogni volta sarà completamente diverso.

 

(2 marzo 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 



Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi