Da non perdere
Home / Spettacoli / Milano / All’Elfo Puccini di Milano #Inscena “Il racconto di Natale”: Ferdinando Bruni legge Dickens fino all’11 dicembre

All’Elfo Puccini di Milano #Inscena “Il racconto di Natale”: Ferdinando Bruni legge Dickens fino all’11 dicembre

elfo-puccini-il-racconto-di-nataledi Gaiaitalia.com

 

 

 

Dopo il successo del Fantasma di Canterville, Ferdinando Bruni mette in scena Il racconto di Natale in forma di one man show, in un’atmosfera tra sogno e allucinazione generata da giochi di proiezionie dalla tecnica della lanterna magica.

Il Racconto di Natale (A Christmas Carol: A Goblin Story of Some Bells that Rang an Old Year Out and a New Year In) è indubbiamente una delle opere più famose e popolari di Charles Dickens, una storia che conoscono tutti, semplice nella sua ossatura, quasi ingenua, leggibile come una delle tante fiabe dickensiane, dove le forze negative vengono infine sconfitte. È uno degli esempi più belli in cui Dickens critica la società e in cui riesce a unire il suo impegno nella lotta alla povertà al gusto del gotico.

Alla vigilia di Natale l’usuraio Ebenezer Scrooge è intento nel suo lavoro. Durante quella notte gli appaiono i tre spiriti del Natale (passato, presente e futuro) preceduti dal fantasma di un vecchio socio, Jacob Marley, consapevole di aver sprecato la vita. Scrooge rischia la stessa fine dell’amico e questa terribile eventualità fa scattare in lui il cambiamento: la volontà di donare ai poveri se stesso e i propri averi.

 

 

 

 

(29 novembre 2016)

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

admin

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi