Da non perdere
Home / Spettacoli / Napoli / A Napoli #Inscena “Lostland”, fino al 10 gennaio al Teatro Mercadante

A Napoli #Inscena “Lostland”, fino al 10 gennaio al Teatro Mercadante

Lostland Napoli Teatro Mercadantedi Mila Mercadante  twitter@Mila56102367

 

 

 

 

 

Fino al 10 gennaio è in scena al teatro Mercadante di Napoli lo spettacolo musicale Lostland, da un’idea di Mauro Gioia. Gli spettacoli di Gioia sono ricchi di citazioni cinematografiche e pittoriche, partono dalla tradizione popolare canora e fanno incursioni nel cabaret e nel varietà. Gioia intraprende una sorta di gioco intellettuale che ammicca alle avanguardie del ‘900. Come è nato Lostland? Gioia aveva un parente musicista, un prozio, il quale da giovane partì per New York per fare fortuna come cantante. Non si fece più vivo con i familiari, e a Mauro Gioia è venuta la voglia di sapere che fine avesse fatto. E’ partito e ha cominciato a cercarlo, indagando anche nella memoria e nei ricordi degli italiani d’America. Non ha trovato nulla di lui, ma ha conosciuto tantissimi musicisti italiani, emigranti di seconda, terza e quarta generazione. I loro racconti, le loro esperienze e soprattutto le canzoni che Gioia ha suonato con loro pubblicando l’album da cui lo spettacolo prende il nome, hanno ispirato la nascita di Lostland, scritto con Antonio Pascale. E’ venuto fuori un road movie sulla musica, nel quale è stato inserito un docufilm – o meglio un corto – girato a Brooklin e prodotto da Raicinema e Jando music, che produce tutto lo spettacolo insieme a Prod JV.

Con Mauro Gioia (voce), nell’ottima band ci sono musicisti di livello come Mark Plati (chitarra e basso), che ha suonato al fianco di David Bowie, di Prince e di The Cure, o come Lisa Germano (voce e violino), cantautrice che vanta collaborazioni con Iggy Pop, Billy Joel e Simple Minds. Jim Boggia (chitarre, ukulele e tastiere) e Sal Minale (batteria e percussioni) non sono da meno. Infine c’è la bella voce di Burt Young, noto attore americano.

I testi sono di Antonio Pascale, giornalista e scrittore tra i più stimati nel panorama letterario nostrano, autore di libri come Questo è il paese che non amo (Minimum Fax) e La città distratta (Einaudi).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(6 gennaio 2016)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

admin

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi