Home / Spettacoli / Padova, Teatro Verdi: “Uccidiamo il chiaro di Luna” #Inscena l’8 maggio

Padova, Teatro Verdi: “Uccidiamo il chiaro di Luna” #Inscena l’8 maggio

foto: Alberto Calcinai

foto: Alberto Calcinai

di Gaiaitalia.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Domenica 8 maggio alle ore 20.45 al Teatro Verdi di Padova ultimo appuntamento con EVOLUZIONI, la Stagione di Danza 2015-2016 promossa dal Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale, che si conclude con Uccidiamo il chiaro di luna. Danze, voci e suoni del futurismo italiano, spettacolo prodotto nell’ambito del progetto RIC.CI, ideato da Marinella Guatterini, che recupera alcune storiche creazioni italiane degli anni ‘80 e ‘90 rimettendole in scena. Uccidiamo il chiaro di luna è interpretato dagli allievi del corso di Teatrodanza della Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano.

Nato nell’ottobre del 2011, il Progetto RIC.CI -Reconstruction Italian Contemporary Choreography anni Ottanta-Novanta ha come principale finalità quella di riconoscere il passato prezioso, creativamente originale e spesso profetico della nostra incipiente coreografia contemporanea, purtroppo poco nota o ricordata anche all’estero, sebbene sia un capitolo del nostro passato artistico nel quale risiedono i germi di una creatività tutta italiana e di una capacità di progetto, spesso in bilico tra danza, teatro, arti visive, poesia e letteratura, sorprendentemente originali.

Grazie a questa intuizione di Marinella Guatterini rivivono alcune creazioni topiche degli anni ‘80 e ’90 – nello specifico, le danze di Uccidiamo il chiaro di luna, ideate da Silvana Barbarini alla Scuola Paolo Grassi nel 1997. In quell’occasione fu chiesto all’autrice di esplorare l’universo creativo della sua insegnante, Giannina Censi, unica danzatrice futurista, scoperta dal vate del movimento, Filippo Tommaso Marinetti. Il riallestimento offre al pubblico odierno pièce d’autore che costituiscono, ormai, la nostra tradizione del nuovo; il passaggio di consegne, dagli interpreti di ieri a quelli anche giovanissimi di oggi, equivale all’appropriazione di esemplari modalità compositive e linguistiche, nel novero della migliore arte performativa del nostro Paese. Il risultato è un sorprendente incontro di gesto, poesia e musica, reso dalla fresca e precisa interpretazione dei giovani allievi della Paolo Grassi.

 

Padova Uccidiamo il chiaro di luna 00 foto di Alberto Calcinai

 

 

EVOLUZIONI
Rassegna di danza del Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale
Teatro Verdi – Padova
domenica 8 maggio 2016 – ore 20.45
UCCIDIAMO IL CHIARO DI LUNA
danze, voci e suoni del futurismo italiano

coreografie Silvana Barbarini
direttore del coro Emanuele De Checchi
con gli allievi del III corso di Teatrodanza – Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi
produzione 2015 Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi – Fondazione Milano
riallestimento nell’ambito del Progetto RIC.CI – Reconstruction Italian Contemporary Choreography Anni Ottanta-Novanta
ideazione e direzione artistica Marinella Guatterini

www.teatrostabileveneto.it

tlf. 049 87770213

 

 

 

 

 

 

 

(2 maggio 2016)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

admin

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi