Presentati “Tutti Matti per Colorno 2024” e “Tutti Matti in Emilia 2024”

0
183

Un’intensa estate di circo contemporaneo si profila all’orizzonte con la XVII edizione di Tutti Matti per Colorno e la IX di Tutti Matti in Emilia, rispettivamente festival e rassegna internazionali, realizzate da Teatro Necessario Circo – Centro Nazionale di Produzione di Circo Contemporaneo, in sinergia con numerose istituzioni pubbliche e realtà private del territorio: dal 13 luglio all’8 settembre, centinaia di spettacoli andranno in scena in 7 Comuni della Provincia, con alcune importanti prime nazionali, per ben 15 giornate di spettacolo, inclusa la sei giorni di Colorno in cui la programmazione invade pacificamente la cittadina ducale trasformandola nella Capitale del Circo Contemporaneo per 2 weekend di spettacoli, musica, mercato, buon cibo, laboratori.

Il calendario presenta alcune fra le più interessanti compagnie della scena internazionale con spettacoli mai visti in Italia, tra circo, performance interattive, spettacoli itineranti, teatro di figura, installazioni nello spazio pubblico: si comincia con un’anteprima a ingresso libero a Felino il 13 luglio, si prosegue poi con le serate del 15 agosto a Parma, del 16 e 17 a Collecchio, del 18 a Sala Baganza e del 20 a Ragazzola, per poi arrivare ai due weekend di Colorno, 30, 31 agosto e 1 settembre (con anteprima il 29 agosto), a seguire 6, 7, 8 settembre, con la tradizionale deviazione verso Montechiarugolo il 3 e 4 settembre.

Il Festival e la Rassegna sono realizzati da Teatro Necessario Circo – Centro Nazionale di Produzione di Circo Contemporaneo e Ass.Tutti Matti per Colorno con Comune di Colorno e Provincia di Parma, con il prezioso sostegno di Regione Emilia-Romagna, Ministero della Cultura, Unione Europea/Creative Europe e con il contributo di Comune di Felino, Comune di Parma, Comune di Collecchio, Comune di Sala Baganza, Comune di Montechiarugolo e Teatro di Ragazzola. Sostengono le manifestazioni Fondazione Cariparma, Fondazione Nuovi Mecenati/Institut Français d’Italie à Rome. Sponsor: Conad Centro Nord e Centro Commerciale Colorno, Gas Sales Energia. A questi si affiancano numerosi sponsor locali e sponsor tecnici oltre ad associazioni del territorio.

Un Oltre quello di Tutti Matti per Colorno e Tutti Matti in Emilia inteso non solo come sconfinamento e traiettoria verso nuove dimensioni e spazi da esplorare, ma anche come superamento di barriere mentali e fisiche, in un’ottica inclusiva e accessibile: il circo contemporaneo è l’arte che più di tutte forse riesce a portare oltre il suo pubblico, valicando i limiti del reale, del possibile, sconfiggendo la gravità e sfidando i corpi, contro ogni pregiudizio.


TUTTI MATTI PER COLORNO 2024 – XVII edizione

A Tutti Matti per Colorno ciascuno potrà andare oltre e scoprire territori insoliti e inesplorati. Le 7 giornate di spettacolo, inclusa l’anteprima gratuita del 29 agosto, vedranno andare in scena ben 45 proposte, tra circo contemporaneo, teatro di figura, teatro urbano, installazioni e musica dal vivo, di cui 5 in prima nazionale: oltre 100 artiste e artisti in scena su 15 palchi disseminati nel Giardino Ducale, nel Cortile della Reggia e nei borghi del centro storico di Colorno. Come sempre l’ingresso al Festival è a offerta libera e consapevole e la programmazione è per la maggior parte a ingresso libero senza prenotazione con solo 7 spettacoli a pagamento (in vendita online dal 24 giugno o in biglietteria a Colorno dal 27 agosto presso la Conad – Centro Commerciale di via Pasini, modi, luoghi e orari sul sito).

In prima nazionale: Le Doux Supplice con En attendant le grand soir, un contagioso inno al ballo innescato attraverso il movimento di otto acrobati e danzatori, accompagnati da un ironico DJ, tra acrobazie e coreografie che trascineranno il pubblico in una dance hall condivisa; a sfidare le leggi di gravità saranno i pluripremiati acrobati e giocolieri Les Acrostiches con ExCentriques, che con il loro monoruota elettrico non si fermeranno davanti a nulla; la compagnia Mauvais Coton porta in scena Culbuto, una performance vertiginosa, audace e divertente, piena di poesia, in cui un acrobata in cravatta gioca con l’equilibrio e l’attrazione verso la terra; felicissimo ritorno quello degli acclamati Les P’tits Bras in Vent d’Ouest, nuova creazione della compagnia che porta in scena nel suo stile le acrobazie mozzafiato di sei artisti, rivisitando il mito del vecchio West; altro speciale ritorno è quello degli ormai mitologici Cirque Inextremiste, che dopo aver lasciato la sedia a rotelle di Extrêmités, tornano sul palco alla guida di un mini escavatore nello spettacolo Extension, dando vita ad una nuova e folle avventura. Prima regionale (in scena anche a Montechiarugolo il 3 e 4/09) è Poi della compagnia spagnola D’es Tro: la storia di un uomo intrappolato dall’effetto delle sue trottole.

Altri spettacoli da non perdere: il ritorno di Paris Bénarès, che si aggirerà di nuovo per le strade del Festival, riportando a Colorno il suo cammello gigante Chamôh, accompagnato questa volta da Oisôh, un grosso e comico uccello dal lungo becco. E tornano a deliziare il pubblico, le attrazioni del Festival: i giochi intelligenti costruiti con materiali di riciclo dei catalani Guixot de 8; il pianoforte volante de La Dinamica del Controvento, che gira senza sosta a mezz’aria; il carrozzone dei rimedi letterari della Bottega SchmidLap; a questi si affianca il delizioso Samovar di Officina Oceanografica Sentimentale, spettacolo per sette viaggiatori alla volta in una magica roulotte/teatro.


LA SCENA OFF

Sono più di 20 gli spettacoli della Scena OFF, proposte a ingresso libero con offerta consapevole finale, selezionate in primavera attraverso un bando pubblico a cui ogni anno applicano più di 200 compagnie. Il pubblico potrà applaudire il talento di Teatro Medico Ipnotico, Collettivo Lambe Lambe, Sol Lavitola, Nina Theatre, Compañia Rampante, La Volada, Clap Clap Circo, Brunitus, Gianluca Gerlando Gentiluomo, Danzankó, Martin Fedyna guitar, Cikale Comic Vocal Trio, La Fabiola, Hilarilar Marionetas, Ermelinda Coccia, Tuga, Bardo Teatro Físico, A Tope, Simone Romanó, Otto Panzer, Cikale Comic Vocal Trio, Minutera Itinerante alla Deriva.


LA MUSICA DAL VIVO

Ogni sera, come da tradizione, la giornata si conclude con un concerto, a ingresso libero e gratuito: qui la musica dal vivo riunisce tutte e tutti nell’area circo sotto il grande palco nel Giardino. A suonare nell’Area Feste, e in alcuni casi anche per le strade di Colorno, saranno nel primo weekend i Dobranotch, gruppo klezmer e jiddish, che ha iniziato la propria avventura 20 anni fa in Francia, ora basato in Germania: da anni si ritrova errante per le strade e ospite nei più importanti festival d’Europa; i Savana Funk, gruppo bolognese di grande successo, con uno stile composito fatto di funk, rock, blues e afrobeat, recentemente ospite di Propaganda Live, del grande palco del Concerto del Primo Maggio e di diverse tappe del Jova Beach Party; la Madalitso Band, che a sua volta è si è esibita sui palchi più prestigiosi del mondo, i cui musicisti sono considerati dei veri profeti musicali in Malawi. Nel secondo weekend spazio ai Bandakadabra, che con il groove ipnotico della techno e la potenza dei fiati riescono a trasformare, con la loro fanfara urbana, qualsiasi luogo in una dance hall; North East Ska Jazz Orchestra, big band di 16 elementi nata con l’intento di unire persone attive nel panorama della musica giamaicana e afroamericana; Sibode Dj, inventore dell’Electro-Bobalin, padrone assoluto delle onde sonore che gestisce da solo, live, con loop station, voce, tromba, beatbox, tastiere fiche. In entrambi i weekend, poi, la scena musicale del dopofestival sarà tutta per l’ormai mitico padrone di casa: il talentuoso pianista Roberto Esposito, che da anni è atteso dal pubblico per festeggiare insieme le lunghe notti del Festival.


TUTTI MATTI IN EMILIA 2024 – IX edizione

Come ogni anno il circo contemporaneo torna anche sulle strade della Provincia di Parma, grazie alla rassegna internazionale Tutti Matti in Emilia, alla sua IX edizione, che porta il circo contemporaneo in 6 Comuni tra il 13 luglio e il 4 settembre.

Primo appuntamento sarà sabato 13 luglio dalle 18.30 alle 22.30 a Felino, in Piazza Miodini, con una speciale anteprima: una serata di circo contemporaneo a ingresso libero e gratuito realizzata con il sostegno del Comune di Felino, nell’ambito di Arte in Piazza 2024, con le artiste e gli artisti Mario Levis in Hanger?, Silvia Martini in Happy Hoop e Matteo Mazzei e Elena Fresch in Nanirossi Show (2 repliche per spettacolo nell’arco della serata).

Nell’ambito di Parma Estate 2024, il 15 agosto alle ore 21.00, al Parco della Cittadella, grazie al sostegno e al contributo del Comune di Parma, e il 16 e 17 agosto, sempre alle ore 21.00, al Parco Nevicati di Collecchio, grazie al sostegno del Comune di Collecchio, la compagnia basata in Svizzera Circocentrique presenta Respire: uno spettacolo roteante, un inno alla gioia di vivere, ipnotico e capace di creare un universo intimo e misterioso, in perenne vorticare. Le tecniche di Roue Cyr, sfera di equilibrio, giocoleria e portes acrobatico si fondono in una delicata sinergia di corpi che respirano insieme sulle note di un pianoforte a coda.

Alla Rocca Sanvitale di Sala Baganza, grazie al sostegno e alla collaborazione del Comune di Sala Baganza, il 18 agosto alle ore 19.00, e a Ragazzola il 20 agosto alle ore 21.00 grazie al sostegno e al contributo del Teatro di Ragazzola, nell’Area verde della Chiesa, la compagnia francese Alta Gama presenta Mentir lo mínimo, spettacolo per bicicletta acrobatica, che porta  il pubblico al centro della scena, per cercare insieme il limite tra verità e finzione.

A Montechiarugolo, in Piazza Mazzini, ai piedi del Castello, il 3 e 4 settembre, alle ore 21.00,  grazie al sostegno del Comune di Montechiarugolo, la compagnia spagnola D’es Tro presenta POI, uno spettacolo che fonde le radici della cultura mediterranea, il gioco popolare della trottola e il linguaggio contemporaneo, per raccontare la storia di un uomo intrappolato dall’effetto delle sue incredibili trottole, piccole, grandi, gigantesche.

ANTEPRIMA E PERCORSO CIRCO CONAD

Come ogni anno, grazie alla collaborazione con Conad Centro Nord e con il Centro Commerciale Colorno di via Pasini, il Festival porta la biglietteria sul posto nei giorni precedenti la sua apertura e il 29 agosto, alle ore 19.00, presenta un’anteprima a ingresso libero: in questa edizione lo spettacolo Rococò! del duo spagnolo Compañia Rampante condurrà in un universo di comicità, manipolazione di oggetti e svariate tecniche teatrali, dando vita a situazioni che non smetteranno di sorprendere. Il Percorso Scuola Circo Conad, realizzato in collaborazione di Circolarmente, si svolgerà nel pomeriggio dal 2 al 5/09 presso il Centro Commerciale Conad di via Pasini e durante il Festival nel Giardino, dal 6 al 9 (info orari e modalità di iscrizione sul sito).

MERCATINO E RISTORAZIONE

Alla programmazione ufficiale, come ogni anno, si aggiungono, poi, numerose altre attrazioni, per soddisfare tutti i gusti. Il consueto mercatino dell’artigianato si estenderà per due weekend, con stand che offrono una bella panoramica sul design indipendente handmade; così come le proposte di street food di qualità, da tutta Italia e dall’estero, oltre ai due bar che servono la squisita birra del Festival del Birrificio Farnese, a cui si affianca il vino del Festival, in collaborazione con Tùras cantina liquida.

BETA CIRCUS – PARTICIPATORY ARTS

Questo progetto di cooperazione finanziato da Europa Creativa, programma dell’Unione Europea, mira ad affrontare le nuove tendenze nel circo contemporaneo e a compensare la mancanza di opportunità per gli artisti di formarsi a un livello professionale elevato. Il progetto, guidato da Bussola in Portogallo, coinvolge poi Italia (Teatro Necessario), Serbia (Ludifico), Lettonia (Riga Cirks). Questa nuova edizione, lanciata nel 2023, che si chiuderà nel 2025, è dedicata alle pratiche partecipative per coinvolgere il pubblico nel processo creativo, permettendogli di diventare co-autore, editore e osservatore dell’opera. Applicando la metodologia delle arti partecipative alla scena del circo contemporaneo, il nuovo ciclo di BETA CIRCUS promuove il coinvolgimento della comunità locale e l’utilizzo di spazi non convenzionali: a Tutti Matti sarà in residenza creativa dal 12 agosto la compagnia irlandese di clown Fanzini Production, che lavorerà in partnership con l’artista italiana Caterina Moroni. A loro si affiancherà la compagnia KEPLER – 452 di Bologna, Nicola Borghesi e Enrico Baraldi, i mentori del progetto in Italia. Il gruppo artistico presenterà l’esito del percorso nel primo weekend del Festival.

BOARDING PASS PLUS

Grazie al progetto Boarding Pass Plus – IL CIRCO NELLO SPAZIO finanziato da Ministero della Cultura – Direzione Generale dello Spettacolo dal Vivo, Teatro Necessario (capofila) con Ultimo Punto – Pennabilli Festival, Gli Omini, Tony Clifton Circus e una vasta rete di partner internazionali (Cirque Bidon e Animakt in Francia, Los Galindos in Spagna, Rigas Cirks in Lettonia, Bussola/Leme Festival in Portogallo, Ludifico in Serbia), ha dato il via nel 2023 a un percorso di formazione e affiancamento alla creazione che si concluderà proprio a TMPC 2024 con la presentazione dei tre esiti di lavoro delle artiste e degli artisti che sono stati selezionati: Matteo Galbusera e Fabio Vescarelli con The White Lord, Marzia Zambianchi con Chipko, Giulia Cammarota con Rio, tutti nel secondo weekend del Festival. I tre work in progress prevedono azioni circensi nello spazio pubblico tra clown, acrobatica e funambolismo. Inoltre, grazie al progetto IL CIRCO NELLO SPAZIO, il Festival ospiterà il divertente e religiosamente irriverente spettacolo Coppa del Santo de Gli Omini: una gara tra 32 santi, una sfida all’ultimo sangue in cui a decidere chi vincerà il torneo sarà il pubblico. Sempre nell’ambito del programma Boarding Pass Plus il Festival ospita i Tony Clifton Circus con Missione Roosevelt, esperienza urbana partecipata, in cui il pubblico, a partire dai 12 anni, accomodato su una sedia a rotelle, si trasformerà in un piccolo e gioioso plotone alla conquista dello spazio urbano.

CREDITI

Ad organizzare il Festival Tutti Matti per Coloro sono Ass. Tutti Matti per Colorno e Ass. Teatro Necessario – Teatro Necessario Circo, Centro di Produzione di Circo Contemporaneo, con il Comune di Colorno e la Provincia di Parma. La realizzazione di Tutti Matti per Colorno è possibile grazie alla preziosa collaborazione di una vasta rete di partner del territorio. Fondamentale è il sostegno di Ministero della Cultura e Regione Emilia-Romagna, insieme a Fondazione Cariparma e Fondazione Nuovi Mecenati – Fondazione franco-italiana di sostegno alla creazione contemporanea. Oltre a queste collaborazioni istituzionali, il Festival si avvale del contributo di alcuni partner privati: anteprima del Festival (29/08 ore 19.00) e scuola di circo (dal 29/08 al 4/09) sono realizzate grazie a Conad Centro Nord e Centro Commerciale di Colorno; sostengono il Festival Gas Sales Energia e Transfer Oil, Bottega Verde, Ascom, Bussolati, Caggiati; oltre a una fitta rete di sponsor locali e sponsor tecnici (di cui si darà dettaglio più avanti). La fontana dell’acqua gratuita è fornita da EmiliAmbiente. Partecipano e contribuiscono alla programmazione Tapirulan, Il Telaio, Circolarmente, Orso Ludo. Il Festival è membro del network internazionale CIRCOSTRADA e Teatro Necessario è socio fondatore di ACCI – Ass. Circo Contemporaneo Italia.

La rassegna Tutti Matti in Emilia è realizzata grazie al prezioso contributo e al sostegno delle Amministrazioni Comunali coinvolte: Comune di Felino, di Parma, di Collecchio, di Sala Baganza, di Montechiarugolo e Teatro di Ragazzola.

I biglietti per gli spettacoli a pagamento sono in vendita online dal 24 giugno 2024. Informazioni su programma, accessi, biglietti su www.tuttimattipercolorno.it e su www.teatronecessario.it.

APP PER IPHONE E ANDROID SMARTPHONE DEL FESTIVAL

Novità di quest’anno è l’APP che raccoglie in un unico ambiente digitale tutte le attività di Teatro Necessario, Centro di Produzione di Circo Contemporaneo, con un focus su tutti gli appuntamenti di spettacolo dal vivo organizzati per il pubblico. La APP è stata realizzata da Mango SRL ed è stata finanziata grazie al Progetto TOCC 0002252 dell’Unione Europea – Next Generation EU – PNRR Transizione Digitale Organismi Culturali e Creativi (Decreto Direttoriale n. 385 del 19/10/2022 – COR 15907113 – CUP C47J23000600008). La APP sarà disponibile entro la fine di luglio.

Info web: www.tuttimattipercolorno.it info@tuttimattipercolorno.it | FB Tuttimattipercolorno | IG tuttimattipercolorno2024.

 

 

(18 giugno 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata